NOVITA’

Identipol  QA – Identipol

identiPol  lo strumento indispensabile per l’identificazione completa del materiale plastico di qualsiasi colore e con qualsiasi carica minerale organica o vetrosa.

È possibile analizzare sia la materia prima a monte del processo produttivo (granulo), sia il prodotto finito e tracciare con semplicità le fasi del processo ove eventualmente si è  generato l’errore. Con soli 20/30 mg di materiale termoplastico, (in granuli, polvere o film anche rinforzato con fibre di vetro, carbonio, caricato con minerali, colorato, nero o trasparente) e in soli 10/12 minuti si ottiene un’analisi completa del campione e la certificazione del materiale.

Il campione viene inizialmente stampato (temperatura massima di fusione 350°C). Una volta stampato il materiale plastico viene sottoposto ad un’analisi dinamico-meccanica e a scansione di temperatura. Attraverso il confronto statistico della curva dinamico-meccanica con quella del campione standard, si ottiene, in pochi secondi, un semplice risultato numerico che esprime il grado di similarità del campione rispetto allo standard e permette al responsabile dell’azienda o suo incaricato, di eseguire in pochi minuti, l’intero processo di certificazione che altrimenti richiederebbe il supporto di operatori specializzati.

 

identiPol: facile veloce e sicuro.

TAG: Strumento per l'identificazione dei polimeri

Prodotti Correlati

Identipol  QA – Identipol

identiPol  lo strumento indispensabile per l’identificazione completa del materiale plastico di qualsiasi colore e con qualsiasi carica minerale organica o vetrosa.

È possibile analizzare sia la materia prima a monte del processo produttivo (granulo), sia il prodotto finito e tracciare con semplicità le fasi del processo ove eventualmente si è  generato l’errore. Con soli 20/30 mg di materiale termoplastico, (in granuli, polvere o film anche rinforzato con fibre di vetro, carbonio, caricato con minerali, colorato, nero o trasparente) e in soli 10/12 minuti si ottiene un’analisi completa del campione e la certificazione del materiale.

Il campione viene inizialmente stampato (temperatura massima di fusione 350°C). Una volta stampato il materiale plastico viene sottoposto ad un’analisi dinamico-meccanica e a scansione di temperatura. Attraverso il confronto statistico della curva dinamico-meccanica con quella del campione standard, si ottiene, in pochi secondi, un semplice risultato numerico che esprime il grado di similarità del campione rispetto allo standard e permette al responsabile dell’azienda o suo incaricato, di eseguire in pochi minuti, l’intero processo di certificazione che altrimenti richiederebbe il supporto di operatori specializzati.

 

identiPol: facile veloce e sicuro.

TAG: Strumento per l'identificazione dei polimeri

Prodotti Correlati

NOVITA’