Analisi termica, elettrica e termoelettrica {\displaystyle \sigma ={\frac {\partial \gamma }{\partial t}}\eta +\sigma _{0}}

L'analisi termica è in una serie di tecniche analitiche il cui scopo è quello di studiare la variazione di una data proprietà fisica in funzione della temperatura.

Più comunemente si tratta di misure riguardanti la diminuzione di massa in seguito al riscaldamento, differenze di temperatura o di calore osservate, oppure misure relative alla deformazione di un materiale sottoposto a sforzo meccanico.

 

Tra le principali tecniche:

Il peso del campione sottoposto ad un programma controllato di temperatura viene monitorato in funzione della temperatura o del tempo.

 

Tecnica che misura la differenza di temperatura tra un campione ed un riferimento in funzione del tempo o della temperatura, quando questi sono sottoposti ad un programma controllato di temperatura.

L’analisi DTA consente di registrare le trasformazioni esotermiche ed endotermiche che avvengono nel materiale.

Si registra l’energia necessaria per mantenere nulla la differenza di temperatura tra il campione ed il riferimento, in funzione del tempo o della temperatura, quando questi sono sottoposti ad un programma controllato di temperatura.

Si possono eseguire valutazioni di: temperature caratteristiche-identificazione, transizioni vetrose, compatibilità, polimorfismo, calore specifico, entalpia di reazione, cinetica di reazione, stabilità termica.

 

L’esecuzione simultanea di analisi TGA e DTA o DSC consente vari vantaggi:

 

 

·           La diffusività termica misura l'attitudine di una sostanza a trasmettere, una variazione di temperatura, è definita come il rapporto fra la conducibilità termica ed il prodotto fra densità e calore specifico del materiale.

 

 

 

Proprietà ELETTRICHE

Un conduttore elettrico è un materiale attraverso il quale può scorrere corrente elettrica.

La conduzione dell’elettricità nei materiali avviene, durante l’applicazione di un campo elettrico esterno, tramite il moto all’interno del materiale di specie cariche quali gli elettroni (materiali metallici) o gli ioni (solidi ionici).

La legge alla base della conduzione elettrica è la legge di Ohm. Sono spesso utilizzate, per classificare i materiali in base alle proprietà elettriche, altre due grandezze: la resistività e la conducibilità elettrica.

In base ai valori della conducibilità elettrica i materiali sono classificati in conduttori, semiconduttori ed isolanti.

 

Proprietà termoelettriche

La termoelettricità (termine composto dal greco θερμὸς, "calore", e da "elettricità") è la  branca della fisica che  studia i diversi fenomeni di conversione del calore in elettricità e viceversa che si verificano nei materiali, collegando il flusso di calore che vi transita alla corrente elettrica che li percorre.

La termoelettricità descrive quindi l’influenza reciproca tra la temperatura e l’elettricità all’interno di un materiale attraverso tre effetti di base: effetto Seebeck, effetto Peltier e effetto Thomson