Blog

04
Mag 2017

Nanofibre: un futuro promettente

Le applicazioni delle nano-fibre sono in crescita e la ricerca sta procedendo sia in campo accademico che aziendale con particolare attenzione ai settori che seguono:

Sanità: La medicina rigenerativa, il trattamento delle ferite e drug delivery stystem.

Ingegneria ambientale: filtri ad acqua, filtri antipolvere, maschere di protezione.

Materiali elettronici: batterie, materiali ad alta conducibilità, pellicole trasparenti per la conduttività.

Altri settori: Tessuti, abiti, alimenti.

I sistemi prodotti mediante l’utilizzo di nano-fibre trovano diversi possibili campi di impiego: in campo biomedico (scaffold per crescita di tessuti e protesi vascolari, sistemi di trasporto e rilascio di farmaci), nel tessile tecnico (membrane per filtrazione, modificazione delle proprietà superficiali), in campo industriale (tessuti protettivi, rinforzo per materiali compositi, strati porosi per materiali laminati, supporti per catalizzatori), in campo elettronico (membrane  per batterie al litio, membrane per celle solari, ecc.)

In particolare nella sanità una delle applicazioni realizzate dalla Università Denki di Tokyo è quella dei vasi sanguigni artificiali nel campo della medicina rigenerativa.

Il nostro partner giapponese Mecc. Co opera sul mercato dal 1973 ed offre diverse soluzioni per elettrofilatura:

  • Nanon 01 per la ricerca e sviluppo
  • NF201 per la ricerca e sviluppo
  • NF101 per la produzione pilota di tessuti non tessuti

Richieda la brochure di Mecc. Co a info@mpstrumenti.eu

nano fibre